Ricordare non guasta mai: che cos’è l’e-commerce

Per e-commerce si intende l’insieme di tutti quei processi legati alla vendita e all’acquisto di prodotti e servizi tramite piattaforme e tecnologie elettroniche come ad esempio app e siti web. Molti marketers ancora associano il concetto di e-commerce al commercio online B2C, ma ci sono tantissimi esempi di e-commerce, ad esempio le aste online, i sistemi di internet banking, le prenotazioni online o le transazioni B2B. La diffusione planetaria degli smartphone ha portato oggi alla definizione di m-commerce (o commercio mobile), a testimonianza di come i processi di acquisto online siano diventati ormai ubiqui e soprattutto veloci. Se nei primi anni dopo il 2000 molti consumatori restavano ancora parecchio scettici sull’utilizzo di piattaforme di e-commerce – principalmente a causa di una mancanza di fiducia nell’immettere la propria carta di credito su Internet – oggi i negozi in versione digitale hanno implementato sistemi sempre più sofisticati ed attendibili di protezione (SSL, crittografia) e soprattutto si sono appoggiati a piattaforme terze come PayPal che garantiscono ai consumatori una totale sicurezza nelle transazioni. Il colosso della distribuzione Amazon ha fatto il resto, abbattendo i tempi di ricezione di un prodotto e dunque simulando sempre di più l’esperienza di acquisto in uno store fisico (verifica delle dimensioni, foto, dettagli, recensioni di altri consumatori etc). Nel 2020, dopo l’esplosione della pandemia da Covid-19, l’e-commerce sembra vivere una seconda età dell’oro, dal momento che le regole sul distanziamento sociale hanno penalizzato i negozi veri e propri.

E-commerce, quali vantaggi per aziende e brand?

Oggi l’e-commerce è alla portata di chiunque, grazie a numerose piattaforme come Shopify e WooCommerce che con i loro sistemi WYSIWYG rendono l’apertura di un negozio online facile facile, senza bisogno di assoldare web developers esperti. Quindi, l’e-commerce è un fenomeno continuamente in crescita e soprattutto tutti possono vendere i propri prodotti online in maniera semplificata, da oggi ad esempio anche tramite i canali social come Facebook – che ha da poco lanciato i suoi Shops – e WhatsApp Business.

  • Portata globale, ovvero – e questo è molto semplice da capire – se hai un negozio online sei virtualmente alla portata di tutti. Se hai un negozio fisico, avrai ovvie limitazioni geografiche
  • Always open! Non hai dipendenti che devono giustamente fare turni, non hai limitazioni imposte da ordinanze cittadine. Il tuo negozio potrà essere aperto 24 ore su 24, 365 giorni all’anno.
  • I costi sono drasticamente ridotti, perché non devi pagare un affitto o il personale. I negozi di e-commerce possono essere molto competitivi sul prezzo finale al consumatore, perché hanno costi fissi molto bassi
  • Il web marketing è uno strumento ottimo per targetizzare al massimo la tua potenziale clientela, perché poi arrivare ad utenti in linea con il tuoi prodotti o servizi attraverso strumenti come il retargeting o Google Ads
  • Puoi decidere di sfruttare piattaforme terze come Amazon o eBay che, in cambio di una fee sulla vendita, ti possono garantire una portata enorme con poco sforzo
  • Totale indipendenza! Un negozio di e-commerce può essere gestito da dovunque, basta un laptop ed una connessione ad Internet

Ok, mi hai convinto! Ma come faccio ad aumentare le vendite online?

A meno che il tuo brand non si chiami Nike, Adidas o Zara, aprire un e-commerce è sicuramente semplicissimo, ma se la tua Awareness non è tra le più potenti al mondo, dovrai lottare parecchio per vendere i tuoi prodotti. Non che Nike o Adidas si sono mai tirati fuori dalla guerra per la conversione, il problema è che generalmente hanno a disposizione budget a sei zeri per spot su YouTube, influencer marketing, campagne Google Ads da pioggia di euro.

Non disperare! Siamo qui per darti alcuni consigli che troverai molto utili (e che seguono anche i grandi brand)!

Lancia un concorso di tipo Instant Win

In generale, tutte le tipologie di concorso a premi sono molto popolari e straordinariamente efficaci per le aziende in ottica aumento vendite online. Questo perché i concorsi a premio sono accattivanti ed ingolosiscono il consumatore con un reward o ricompensa. In genere, i contest organizzati tramite canali social e digital chiedono all’utente un minimo sforzo – ad esempio pubblicare una foto su Instagram – ma i concorsi con la meccanica dell’Instant Win sono ancora più efficaci perché limitano al massimo l’impegno del consumatore, come nel classico meccanismo del gratta e vinci.

Mettendo in palio, ad esempio, dei buoni sconto o voucher d’acquisto non solo si premia l’utente per la sua azione, ma si porta lo stesso consumatore sulla propria piattaforma di e-commerce per permettergli di usufruire del reward.

Organizzare un concorso di tipo Instant Win è sicuro, legale e richiede una piattaforma software semplicissima che permetta all’utente di loggarsi, dare i propri dati e partecipare. Soluzioni come quelle offerte da Datalytics ENGAGE permettono di realizzare in pochi step tutto il sistema, oltretutto integrabile con il proprio sito e dunque la propria piattaforma di e-commerce.

Sfrutta WhatsApp per interagire con i tuoi consumatori

Installato sui telefoni di oltre 30 milioni di italiani, WhatsApp è il client di messaggistica più diffuso al mondo. Per questo è uno strumento estremamente potente non solo per assistere il consumatore pre e post-vendita, ma anche per guidarlo nella fase di acquisto e migliorare l’experience con il proprio e-commerce.

Come si può osservare nell’ultimo punto di questa infografica dedicata ai nuovi trend della Customer Care, il 92% dei consumatori ha speso più soldi a seguito di un’esperienza positiva con il servizio clienti. Ma WhatsApp non offre solo la possibilità di creare una migliore Customer Care, perché può essere utilizzato per creare dei chatbot complessi in grado di simulare una normale conversazione tra consumatore e commesso, che poi è alla base del rapporto all’interno dei negozi che – soprattutto in questo periodo di distanziamento sociale – può essere amplificato ed arricchito grazie alle tecnologie digitali.

Ad esempio, questo chatbot realizzato dal brand Tommy Hilfiger simula una conversazione consumatore – commesso, andando alla fine a fornire una serie di prodotti suggeriti rimandando ovviamente il potenziale cliente allo store online.

Nuove soluzioni come Datalytics WhatsApp Care permettono dunque di offrire nuove esperienze nella Customer Journey digitale, facendo leva sulla diffusione e soprattutto la facilità di utilizzo del canale WhatsApp.

Fai leva sui contenuti UGC per aumentare fiducia e loyalty

Un Social Wall è un raccoglitore digitale di foto create e condivise dai consumatori attraverso i canali social come Instagram. Il Social Wall è una strategia efficace per offrire spazio e visibilità ai propri clienti, che diventano protagonisti dello storytelling di brand creando un circolo estremamente virtuoso. Ovvero il cliente che condivide una brand experience contribuisce a quel passaparola che può trasformare altre persone in clienti. I contenuti UGC, infatti, sono percepiti dagli utenti come contenuti degni di fiducia, non frutto di campagne pubblicitarie impersonali dei brand, ma autentiche esperienze “reali” vissute dai consumatori.

Ai contenuti UGC possono perciò essere associati degli inserti shoppable, ovvero delle speciali promozioni di un determinato prodotto che appare in una foto creata e condivisa dagli utenti. Se, ad esempio, Mario Rossi compra un divano e pubblica il suo momento di relax domenicale su Instagram, il brand può associare a quella foto specifica una sorta di pop-up che mostra il prodotto in questione (magari) con uno sconto speciale.

Se Mario Rossi ha 10.000 followers, parte di quella fanbase vedrà il suo momento di relax e lo assocerà positivamente a quel brand che – oltretutto – garantisce a tutti gli amici di Mario uno sconto speciale per l’acquisto online del divano.

Queste sono solo alcune delle tante strategie efficaci per aumentare le vendite online. Se vuoi scoprirne di nuove, contattaci ora per una chiacchierata con i nostri customer engagement specialist!

Ottieni maggiori informazioni sulle nostre soluzioni di Customer Engagement e Data Visualization, scarica ora il Company Profile

‌‌

Grazie, tra poco potrai scaricare il company profile