Anche se sembra ancora lontano, Natale è vicinissimo. Non tanto per il consumatore, che forse non ha nemmeno fatto il cambio di stagione e riposto le sue t-shirt nell’armadio. Le festività natalizie 2020 sono invece imminenti per il marketer, che ora si trova immerso nei suoi pensieri più strategici e creativi: come ideare una nuova campagna di brand che sia memorabile, coinvolgente e soprattutto remunerativa?

Al di là dell’obiettivo finale – che può essere aumentare le vendite online, migliorare l’awareness di un prodotto o generare nuovi lead per il business – i reparti marketing dei brand stanno ora pensando a come impostare la prossima campagna natalizia, pianificando ovviamente in anticipo tutti gli asset che saranno coinvolti. Ma quest’anno sarà diverso, dopo lo scoppio della pandemia globale da Covid-19: i marketers hanno diversi problemi in più, a partire da un budget ridotto, e devono considerare innanzitutto alcuni fattori “post-pandemici”. Proviamo ad elencarne qualcuno:

  • In mancanza di previsioni certe sull’andamento della pandemia, non si potranno pianificare campagne o eventi fisici che coinvolgano piazze, mercati, stand o negozi. Dunque, il presidio che andrà assolutamente considerato come primario è quello digitale o che sfrutti i canali digitali.
  • Data una progressiva riduzione nei budget aziendali, bisognerà pensare a campagne a basso impatto economico ma che restino memorabili, innovative e coinvolgenti per il consumatore.
  • Avendo a disposizione un paniere di tool e piattaforme online, bisogna trovare quella/e più diffuse e user-friendly, in modo da replicare il più possibile una esperienza di interazione con il brand fisica e basata sull’immediatezza o facilità d’uso per l’utente.

Nella seconda fase del rapporto tra aziende e consumatori, i brand devono generare nuovi (prudenti) investimenti su canali come TV e digital. Obiettivo primario: riattivare e coinvolgere i consumatori, prima della fase di Recovery e Consumer Leadership

Perché un contest di Natale, e perché WhatsApp?

Organizzare un concorso a premi è sicuramente una strategia vincente quando l’obiettivo del brand è attivare i consumatori e generare engagement, lead e vendite. Il contest è un format che garantisce un sicuro ritorno dell’investimento, perché lo stesso consumatore è attirato dalla possibilità di vincere un premio, che sia una fornitura di prodotti, una experience o un forte sconto sull’acquisto. I meccanismi di loyalty e gamification sono inoltre ad alto impatto in termini di coinvolgimento, soprattutto se hanno uno storytelling di brand che sfrutta una festività così sentita come il Natale.

Gli spot natalizi della Coca-Cola sono sempre un ottimo esempio quando si parla di storytelling di brand basato su emozioni, calore e coinvolgimento intimo dei consumatori

Non meno importante, organizzare un concorso a premi è un’attività che garantisce alle aziende una strategia sempre vincente, ma a basso impatto sia in termini di budget, sia in termini di lavoro da svolgere. Oggi esistono piattaforme come quella di Datalytics ENGAGE che si occupano in toto della gestione di un contest, dalla stesura del regolamento alla gestione dei partecipanti. In più, ENGAGE offre diverse tecnologie certificate e GDPR compliant che garantiscono agli utenti una esperienza di partecipazione facile ed intuitiva, ad esempio quando si parla di format di gamification come il gratta e vinci.

Per quanto riguarda invece l’utilizzo del canale WhatsApp, il client di Instant Messaging di Facebook presenta evidenti vantaggi in termini di utilizzo e diffusione. Eccone alcuni, tra i principali:

  • Con oltre 30 milioni di numeri attivi in Italia, WhatsApp è un canale conosciuto ed utilizzato da tutti, sia giovani che anziani. Dunque è un canale ubiquo e user-friendly.
  • WhatsApp è un canale controllato ed utilizzato quasi in tempo reale dai consumatori, dunque ha una latenza bassissima tra l’invio di un messaggio e la sua visualizzazione.
  • Grazie alle soluzioni basate su WhatsApp Business, le aziende hanno la possibilità di interagire in maniera veloce con il consumatore, inviando file di tutti i tipi (audio, video, link etc)
  • Una campagna basata su WhatsApp Business presenta dei costi di setup a basso impatto sul budget, con un pricing modulabile in base ai messaggi inviati, a pochi centesimi per messaggio

Principali vantaggi per i brand che decidono di utilizzare il canale WhatsApp per il marketing: è diretto, genera vicinanza con l’utente, eccellente per le promozioni e soprattutto è low-cost

3 idee per la tua prossima campagna marketing di Natale con WhatsApp

Dunque, unendo tutti i puntini: un concorso a premi è sicuramente una strategia eccellente per attivare i consumatori; i brand devono trovare nuove soluzioni digital post-Covid; il canale WhatsApp è il migliore perché avvicina il brand ai consumatori. Ecco allora tre idee per la tua prossima campagna di Natale:

Christmas Whishlist

Come funziona?

  • Il brand prepara un chatbot WhatsApp per simulare una reale conversazione tra l’utente e Babbo Natale. Il chatbot viene impostato in modo da chiedere all’utente cosa vuole in regalo per Natale, offrendo ovviamente delle scelte in linea con la gamma dei prodotti
  • Il brand verifica un numero WhatsApp Business unico – se non lo ha già – ed invita tramite Call To Action tutti i consumatori a partecipare alla Christmas Whishlist per provare a vincere
  • Il consumatore scrive al numero verificato ed avvia il chatbot, che offrirà diverse opzioni per creare una Whishlist personalizzata
  • Inseriti i dati per partecipare, il consumatore prova a vincere la sua whishlist in modalità Instant Win

Corri a scartare i tuoi regali di Natale

Come funziona?

  • Il brand predispone un concorso di tipo Rush & Win, ovvero basato sulla velocità dei partecipanti
  • Viene così creato un numero WhatsApp Business invitando gli utenti a muoversi subito per scartare i regali disponibili
  • Il consumatore contatta il numero sperando di essere tra i primi ed accede ad un’area grattabile per scoprire in modalità Instant Win se è stato veloce ed ha vinto il premio

Cosa c’è sotto l’albero?

Come funziona?

  • Il brand predispone un numero WhatsApp per invitare i consumatori a connettersi per scoprire cosa è stato predisposto sotto l’albero
  • Il consumatore ha a disposizione un’area grattabile per scoprirlo in modalità Instant Win
  • Il consumatore ha due possibilità, vincere il premio oppure trovare dei codici sconto per acquistare online i regali per amici e parenti

Ovviamente queste idee sono tutte customizzabili in base al brand e alla specifica tipologia di obiettivo, adattandosi allo storytelling stabilito. Datalytics fornisce tutte le componenti per gestire questo tipo di concorsi a premio, tra cui:

  • Attivazione e setup del numero WhatsApp Business
  • Creazione e gestione del chatbot intelligente per connettersi con i consumatori
  • Creazione e gestione formati tipo Instant Win, Scratch & Win, Rush & Win
  • Creazione landing page concorsuale

Vuoi organizzare con noi la tua campagna natalizia con WhatsApp?

Ottieni maggiori informazioni sulle nostre soluzioni di Customer Engagement e Data Visualization, scarica ora il Company Profile

‌‌

Grazie, tra poco potrai scaricare il company profile