L’intervista di oggi darà seguito ad una rubrica cominciata a gennaio, un ciclo di post dedicato al cuore pulsante della nostra azienda: il team Datalytics

La scorsa puntata abbiamo parlato con il nostro CTO e Co-Founder Marco Caruso.

Oggi conosciamo Mauro Vecchio, Head of Marketing & Business Development di Datalytics.

Ciao Mauro, per cominciare, da quanto tempo fai parte del team?

Sono arrivato in Datalytics più di sette anni fa, quando eravamo in fase di accelerazione della startup innovativa. E sembra ieri! La mia carriera professionale è iniziata come Editor & Content Specialist in Punto-Informatico, storica webzine su Internet & Tecnologia. Da lì è nata una passione per Comunicazione & Marketing che mi ha portato ad accettare la sfida in Datalytics, una technology company giovane ma già pronta al grande salto sul mercato, con clienti importanti e tecnologie davvero innovative. 

In Datalytics mi sono occupato prima di gestire e coordinare la divisione Comunicazione & Digital Marketing, con un occhio sempre vigile sui contenuti e una forte predisposizione verso le attività di Lead Generation e New Business. Ora mi occupo infatti di gestire anche la divisione Pre-Sale & Business Development per ampliare sempre di più l’adoption delle nuove tecnologie sul mercato B2B e B2C, soprattutto dopo l’introduzione della soluzione WhatsApp Enterprise nel marzo 2020, in piena pandemia da Covid-19. 

Cos’è per te Datalytics?

Datalytics è innanzitutto una famigliaun team giovane ed estremamente dinamico, ambizioso. Poi ovviamente è una fortissima technology company, in grado di lavorare con clienti di alto profilo con estrema professionalità e proattività. È una realtà che non si è mai abbattuta anche nei momenti difficili, sempre capace di sfornare le soluzioni più innovative sul mercato per guidare la Digital Revolution in Italia. Questo aspetto in particolare è stato per me sempre un grande motivo di vanto e spinta verso il futuro. 

In quale valore di Datalytics ti identifichi maggiormente?

Principalmente il dinamismo, incarnare una technology company che non si ferma mai e che rincorre sempre l’ultima tendenza sul mercato per fornire alle aziende gli strumenti più giusti ed efficaci di Customer Activation.  

A tuo parere, quale elemento esclusivo differenzia Datalytics dai competitor?

Tra i principali punti di forza di Datalytics c’è sicuramente la capacità di elasticizzare le sue soluzioni software, ovvero customizzarle a livello spinto per offrire la migliore applicazione d’uso per i brand che ci hanno scelto e spero ci sceglieranno ancora in futuro. Datalytics è una vera software house più che un software vendor, un approccio personale, quasi intimo, con il cliente che trova nel nostro team un supporto costante e perfettamente skillato. 

 

Vuoi raccontarmi il tuo Case Study preferito?

Ovviamente l’attività fatta con Internazionale FC, il Social Wall che ha animato i Led-Wall a bordo campo con le foto dei tifosi da casa dopo la chiusura degli stadi post-covid. E poi sono interista da oltre vent’anni. 

Quali progetti ci saranno nel futuro di Datalytics?

Da quando siamo diventati partner ufficiali di Facebook / WhatsApp si è aperto un mondo di possibilità per la soluzione WhatsApp Enterprise, che aiuta le aziende a ridisegnare la Customer Experience tramite personal shoppers supportati dall’intelligenza artificiale. Sono sicuro che la nostra piattaforma subirà ulteriori evoluzioni che andranno sempre di più verso uno scenario di consumo phygital, perfetto mix tra esperienza fisica e strumenti digitali.

Bene Mauro, è tutto.

Ti ringrazio per la tua disponibilità e rinnovo a tutti voi l’appuntamento alla prossima settimana per conoscere un altro membro del team Datalytics!

Ottieni maggiori informazioni sulle nostre soluzioni di Customer Engagement e Data Visualization, scarica ora il Company Profile

‌‌

Grazie, tra poco potrai scaricare il company profile