Introdotte nel 2016, le Instagram Stories sono subito entrate nel cuore di milioni di utenti della piattaforma di photo sharing controllata da Facebook. La loro peculiarità – svanire nell’arco di 24 ore dalla condivisione – ha portato ad un vero e proprio boom d’utilizzo tra gli iscritti ad Instagram, che ancora oggi si divertono a pubblicare contenuti molto più effimeri e spensierati rispetto ai tradizionali post sull’account personale. Se pubblicare una foto in formato post richiede molto più tempo, sia in termini di ideazione che di realizzazione, la condivisione delle Instagram Stories è più immediata e decisamente più seguita in termini di engagement e visualizzazioni da parte della propria fanbase. Con il tempo, le aziende si sono accorte che le Stories sono molto più coinvolgenti dei post tradizionali, ecco perché hanno iniziato a confrontarsi con questo tipo di formato inserendolo nella propria social media strategy.

Ma se un normale utente può pubblicare contenuti personali effimeri e senza pensieri, un brand ha ovviamente la necessità di pianificare l’uscita delle Instagram Stories per far sì che rientrino in una strategia editoriale più complessa e multicanale!

Subito una Case History!

Pulsee è un brand attivo sul mercato energetico. A giugno 2020, in piena crisi pandemica, decide di lanciare una campagna di sponsorizzazione non convenzionale del Pride Month, l’evento a sostegno della comunità LGBT annullato “fisicamente” per via del COVID-19. Usando proprio il formato delle Instagram Stories, Pulsee ha lanciato l’hashtag #EnergiaDiTuttiIColori, per raccogliere in tempo reale i contenuti video dei partecipanti e mostrarli – grazie alle tecnologie di visualizzazione fornite da Datalytics – sugli impianti DOOH gestiti da Urban Vision per diversi centri della città di Milano. In questo modo, Pulsee ha trasformato un evento fisico in digitale, offrendo comunque uno spazio di visibilità ai partecipanti al Pride Month e allo stesso tempo aumentando l’awareness del suo brand con una ADV interattiva e slegata dalla classica modalità di advertising, ma contestualizzata in un evento più grande e pieno di significato.

Perché i brand devono utilizzare le Instagram Stories?

Le storie di Instagram possono aiutare le aziende ad ottenere maggiore visibilità e consentire ad un maggior numero di persone di interagire con più contenuti grazie alla loro semplicità e velocità di fruizione. Inoltre ci sono alcuni aspetti interessanti da considerare:

  • quando le persone aprono l’applicazione Instagram, le storie dei profili che seguono sono le prime cose che vedono sopra il loro feed di notizie
  • se hai recentemente creato una storia di Instagram, hai la possibilità che l’immagine del tuo profilo venga visualizzata in cima ai feed di notizie dei tuoi seguaci
  • la tua storia ha la possibilità di essere visualizzata anche se non viene cliccata direttamente, dato che viene riprodotta al termine di quella che la precede
  • se i tuoi follower hanno attivato le loro notifiche per le nuove storie di Instagram da parte di persone che seguono, verranno avvisati delle tue nuove storie, in particolare se stai trasmettendo in diretta.
  • se hai recentemente creato una storia di Instagram, la tua foto del profilo avrà un cerchio intorno per far sapere agli utenti che possono visualizzare la tua ultima storia
  • l’indicatore Instagram Story viene visualizzato anche negli annunci Instagram quando crei annunci collegati all’account personale. Ciò significa che qualcuno, non interessato al tuo annuncio Instagram, potrebbe comunque accedere alla tua storia sul social

Quali tipologie di Instagram Stories pubblicare per generare maggiore engagement?

Sondaggi

Su Instagram c’è un particolare sticker che serve per lanciare sondaggi veloci, utili non solo per l’engagement ma anche per raccogliere opinioni dai propri followers. Il sondaggio è ovviamente a tempo, ma con una buona base fan è possibile ottenere numerose risposte che risultano preziose per il brand quando vuole conoscere l’opinione su prodotti o servizi. I sondaggi possono ovviamente essere di natura diversa, a seconda dell’obiettivo del brand

Quiz

Lo sticker dedicato ai quiz è un’altra tipologia di contenuto utile per aumentare le interazioni della propria fanbase, dal momento che rappresentano una sorta di challenge sfidante per i followers. Ogni brand ha il proprio meccanismo di storytelling, che può essere sfruttato per porre domande agli utenti.

Q&A

Anche l’adesivo domande è un interessante strumento di engagement. Permette di stimolare delle conversazioni intorno al tuo brand e può essere utilizzato per creare delle FAQ relative ai prodotti o servizi offerti. Le domande funzionano perché permettono di educare, ma anche far divertire gli utenti.

Countdown o conto alla rovescia

Altro strumento da non sottovalutare è l’adesivo del countdown. Può essere usato per annunciare il lancio di offerte speciali, di eventi o di prodotti nuovi che verranno immessi sul mercato. Aiuta ad alimentare la curiosità degli spettatori, i quali possono attivare le notifiche non appena il countdown giungerà al suo termine. Questo sticker può anche essere utilizzato per fissare un termine a speciali promozioni. Per esempio, se decidi di lanciare un’offerta a tempo, puoi pensare di promuoverla nelle Stories con l’adesivo countdown, così da alimentare il senso di urgenza nei potenziali clienti.

Come sfruttare le Instagram Stories per le proprie campagne?

I formati che abbiamo passato in rassegna sono solo alcuni, dal momento che con le Instagram Stories è possibile giocare con altre tipologie di adesivi come ad esempio quello legato alla location. Ovviamente sono tutti formati nativi su Instagram, nel senso che un brand può attivarli dalla stessa piattaforma di photo sharing per ingaggiare i followers. Come abbiamo visto nella case history Pulsee, le Instagram Stories rappresentano invece delle opportunità uniche per attivare campagne di advertising non convenzionali, in particolare sfruttando i touch point a disposizione – dalle landing page agli impianti Out-of-Home – per aumentare a dismisura la portata o reach dell’attività di social adv.

Ad esempio, Datalytics fornisce dei preziosi strumenti add-on per aumentare la Lead Generation dalle campagne adv. Le Instagram Stories possono essere così sfruttate per lanciare un social contest che premi i partecipanti, ovviamente stimolati 10 volte in più a condividere la propria Story.

Datalytics offre dunque ai brand tutte quelle tecnologie essenziali per trasformare le Instagram Stories in vere e proprie campagne di engagement con ritorni concreti in termini di Awareness e Lead Generation!

Ottieni maggiori informazioni sulle nostre soluzioni di Customer Engagement e Data Visualization, scarica ora il Company Profile

‌‌

Grazie, tra poco potrai scaricare il company profile